PDFStampaE-mail

Recensioni Dvd-Bluray RPWL - A Show Beyond Man And Time
 

RPWL - A Show Beyond Man And Time RPWL - A Show Beyond Man And Time

RPWL - A Show Beyond Man And Time

info

Band
Titolo
A Show Beyond Man And Time
Anno
Durata
115 minuti
Nazionalità
Formazione
Yogi Lang - lead vocals, synthesizer
Kalle Wallner - guitars, backing vocals
Marc Turiaux - drums
Markus Jehle - keyboards
Werner Taus - bass, vocals

Ray Wilson - vocals on track 12
Tracklist
1. Transformed
2. We Are What We Are (The Keeper)
3. Beyond Man And Time (The Blind)
4. Unchain The Earth (The Scientist)
5. The Ugliest Man (The Ugly)
6. The Road Of Creation (The Creator)
7. Somewhere In Between (The Dream Of Saying Yes)
8. The Wise In The Desert
9. The Fisherman
10. The Noon
11. Roses
Contenuti speciali
- Interview with Yogi Lang and Kalle Wallner
- The Band’s Commentary
- Transformed - Alternate Language Versions
- Photo Gallery
- Desktop Images
- Discography
Voto
senza voto
Scritta da
Elio F

“A Show Beyond Man And Time” è il titolo del secondo DVD pubblicato dagli RPWL, che giunge a conclusione del tour di supporto al loro ultimo album, intitolato appunto “Beyond Man And Time”.

Per l’occasione, la band tedesca si è affidata ancora una volta alla Metal Mind, registrando il proprio concerto tenutosi, come di consueto, nella suggestiva cornice del Teatr Wyspiańskiego di Katowice, lo scorso 22 febbraio. La band ha eseguito per intero il suo ultimo lavoro, ma va precisato che alcuni brani sono stati riproposti in versione un po’ differente rispetto a quella del disco, come nel caso di “Somewhere In Between”, che era stata tagliata nell’album per esigenze di spazio, ma che ora è possibile ascoltare nella sua versione originale. Gli RPWL hanno curato lo show in ogni minimo dettaglio, avvalendosi anche di alcuni schermi: in particolare, uno di essi era posto alle spalle della band e due ai lati. In questi schermi, mentre il gruppo suona, vengono proiettati vari video ma anche le silhouette di figure umane che sembrano danzare sul palco a fianco dei musicisti, arricchendo non poco l’effetto scenico. Da sottolineare, poi, come il cantante Yogi Lang abbia fatto sfoggio di diversi costumi, cambiando abito quasi per ogni canzone, interpretando di volta in volta il personaggio protagonista del brano: lo vediamo così ad esempio nelle vesti di scienziato (“Unchain The Earth”) o di mostro deforme (“The Ugliest Man”) o anche semplicemente bendato (“Beyond Man And Time”). Una performance che dimostra dunque quanto la band sia cresciuta in quanto a capacità di presentare uno show completo, che dia ampio spazio all’aspetto visivo, per cui di fatto lo spettacolo non si limita ad essere una semplice trasposizione on stage di quanto si possa ascoltare già su disco. In chiusura, la band ripropone tra i bis l’unico brano del dvd non estratto dall’ultimo album, vale a dire “Roses”, tratta invece da “World Through My Eyes”, un disco del 2005: in quell’occasione alla voce era presente in veste di guest Ray Wilson (noto per essere stato cantante dei Genesis nel controverso “Calling All Stations”) che anche per questo concerto sale sul palco, duettando con Lang. Tra i numerosi extra, si evidenziano in particolare un’intervista a Lang e Wallner, nonché la possibilità di ascoltare l’intero concerto con il commento degli stessi cantante e chitarrista della band. Probabilmente avrebbe potuto far piacere ascoltare anche altre tra le più belle canzoni degli RPWL, ma “A Show Beyond Man And Time” è comunque un lavoro interessante, che consente di dare testimonianza del loro spettacolo dal vivo anche a chi non ha avuto la possibilità di vederli in tour (tra l’altro, non c’è stata alcuna data in Italia).

Interviste Correlate

Contattaci
Find us on Facebook
Follow Us