PDFStampaE-mail

Recensioni Dvd-Bluray Kreator - Dying Alive
 

Kreator - Dying Alive Kreator - Dying Alive

Kreator - Dying Alive

info

Titolo
Dying Alive
Etichetta
Anno
Durata
80 minuti
Nazionalità
Formazione
Mille Petrozza - Vocals, Guitars
Sami Yli-Sirniö - Guitars
Christian "Speesy" Giesler - Bass
Ventor - Drums
Tracklist
1. Intro: Mars Mantra
2. Phantom Antichrist
3. From Flood Into Fire
4. Enemy Of God
5. Phobia
6. Hordes Of Chaos
7. Civilization Collapse
8. Voices Of The Dead
9. Extreme Aggression
10. People Of The Lie
11. Death To The World
12. Endless Pain
13. Pleasure To Kill
14. Intro 2 - The Patriarch
15. Violent Revolution
16. United In Hate
17. Betrayer
18. Flag Of Hate
19. Tormentor
20. Outro/Credits
Contenuti speciali
- Making of
- "Phantom Antichrist" (videoclip)
- "Civilization Collapse" (videoclip)
Voto
senza voto
Scritta da
Dr. Cornelius Evazan

Il presenzialismo di Mille Petrozza è un po’ preoccupante, a volte.

“Dying Alive” riporta il nome dei Kreator sul mercato a poco più di anno da “Phantom Antichrist”, proprio con una esaustiva esibizione live filmata a fine 2012, a distanza di dieci anni dal mitico “Live Kreation”. Il prodotto peraltro è stato concepito alla grande: versioni dvd e blu-ray, entrambe corredate da doppio cd audio, edizioni in doppio vinile e un paio di versioni speciali (denominate Earbook) con un bel po’ di materiale bonus (credo siano riusciti ad infilare pure un 7” da qualche parte e un altro bonus cd). Venendo al concerto in sé, la scaletta è fondamentalmente quella dell’ultimo tour, con diversi estratti dalle ultime fatiche e una parte in cui appaiono gli immancabili cavalli di battaglia dei vari periodi, da “People Of The Lie” a “Pleasure To Kill”, passando per “Violent Revolution” (e stiamo parlando, al di là del contesto, di capolavori del thrash più o meno melodico). La qualità sia audio che video sono eccellenti: la prima è disponibile in stereo, 5.1 e DTS e la seconda si rivela molto dinamica, con l’utilizzo di parecchie telecamere (ben 22!) e un montaggio ben fatto. Certo, tutto è fin troppo perfetto, e qualche dubbio resta sull’effettiva originalità della prestazione, ma è anche vero che da più di una decade ormai i live sono da prendere per quello che sono, soprattutto le versioni abbinate ai DVD. Oltre alla corposa esibizione live (un’ottantina di minuti decisamente godibili) spunta anche qualche extra e un paio di videoclip che rendono l’esperienza parecchio coinvolgente, decretando una sicura promozione per “Dying Alive”. Parliamoci chiaro: si vede che Petrozza e label ce l’hanno messa tutta per confezionare un prodotto che possa attirare buoni riscontri in questo buio periodo discografico, ma a monte resta comunque l’idea, personale quanto volete, che se tutte le band e le etichette procedono in questo modo, siamo sempre al punto di partenza: un mercato iper-saturo di uscite complementari. Sproloqui personali a parte, riassumiamo: per i Kreator-fan promozione completa (anche se è il terzo DVD vero e proprio in dieci anni), per chi volesse avvicinarsi alla band direi promozione (con una qualità audio del genere, siamo praticamente di fronte ad un greatest hits), per quelli che, pur amando i Kreator comprano tantissimi dischi di un gran numero di band diverse, attesa paziente sulle bancarelle dell’usato o delle offerte dove farà capolino abbastanza presto.

Contattaci
Find us on Facebook
Follow Us