PDFStampaE-mail

Recensioni Novità 18 Summers - The Magic Circus
 

18 Summers - The Magic Circus 18 Summers - The Magic Circus

18 Summers - The Magic Circus

info

Titolo
The Magic Circus
Anno
Durata
54 minuti
Nazionalità
Formazione
Felix Flaucher - vocals, guitars
Frank Schwer - guitars, programming
Tracklist
1. Intro
2. Chippewa Lake Park
3. Deep In Your Heart
4. Underworld
5. Dream Machine
6. The Strange Fruit
7. Beautiful Day
8. Radio S.A.T.A.N
9. The Magic Circus
10. Queen For A Day
11. The Funeral
12. Secretly
13. Outro
Voto
7
Scritta da
Psychotron

Intento tutto il giorno ad ascoltare metal e ultrametal nelle sue accezioni più marce, opprimenti e violente, per dare il meglio del meglio del mio sangue di scribacchino alla webzine, l'ascolto dei 18 Summers si è rivelato un piacevolissimo diversivo. Il duo tedesco offre una manciata di songs lievi, solari e positive, anche dove un certo sentimento malinconico e rugiadoso pare affacciarsi tra le note lievi e soffuse. La band propone un pop sintetico e sofisticato, che talvolta collima col pop puro e semplice, senza sofisticazioni elettro-computeristiche. Flaucher (ex Silke Bischoff) si diverte ad alternare linee vocali che svariano dal melodico e avvolgente, allo straniato asettico, fino al semi hip hp (come in "Chippewa Lake Park" o in "Underworld"), che pare però debba definirsi "low bap" (una forma rallentata di musica rap). Collante di tutto è la leggerezza del sound, sempre etereo, spumeggiante e positivo nell'attitudine e nello spirito (eccezion fatta per le ultime due tracce, "The Funeral" e "Secretly", dall'approccio più oscuro e cantautorale). Ed è così che ci si sente al termine dell'ascolto, una volta tanto, aggraziati, fragili, rarefatti, armoniosi.

Contattaci
Find us on Facebook
Follow Us