PDFStampaE-mail

Hangar 18 Speciali Obliveon: Laboratory Sickness
 

Obliveon: Laboratory Sickness Obliveon: Laboratory Sickness

Obliveon: Laboratory Sickness

Info Hangar 18

Titolo
Obliveon: Laboratory Sickness
Scritto da
Psychotron

Image Gallery

Obliveon: Laboratory Sickness
Obliveon: Laboratory Sickness
Obliveon: Laboratory Sickness
Obliveon: Laboratory Sickness
Obliveon: Laboratory Sickness

preyUna pioggia di demo a partire dal 1987, fino al 1989, l'anno propedeutico alla pubblicazione del primo capitolo della storia: "From This Day Forward". Album immenso che - per chi scrive - può trovare un degno paragone solo con i Sepultura di "Arise", band che ha avuto un ruolo importante nello sviluppo degli Obliveon, i quali nelle foto sul retro copertina del disco sfoggiano proprio delle t-shirt degli eroi di Belo Horizonte. Ma per gli Obliveon star fermi era impossibile, avrebbero dovuto mozzargli braccia e gambe; già dal successivo "Nemesis" la rivoluzione è totale, la band va in cerca di novità, di carne fresca e di strutture sempre più articolate, robotiche, avanguardistiche, sperimentali. Un percorso che segna quattro tappe evolutive fondamentali nel Gran Libro Mastro del crossover-thrash metal imparentato con la tecnologia ed il futuro. Oggi band come Fear Factory, Meshuggah e Voivod sono rispettate e trattate come istituzioni nell'ambito di un death/thrash dalle connotazioni marcatamente iconoclaste e hardcore, ma a questi nomi vanno aggiunti di diritto gli Obliveon di Capitan Picard, una band estremamente sottovalutata ed estremamente geniale. Recuperare la loro discografia in tutta la sua interezza ci pare il minimo. Preparatevi ad entrare nella matrice primaria, un viaggio al cuore della numerazione binaria, l'alba della scienza e della conoscenza.

"From This Day Forward"
"Nemesis"
"Cybervoid"
"Carnivore Mothermouth"

Contattaci
Find us on Facebook
Follow Us