PDFStampaE-mail

Recensioni Novità Feline Melinda - Dance Of Fire And Rain
 

Feline Melinda - Dance Of Fire And Rain Feline Melinda - Dance Of Fire And Rain

Feline Melinda - Dance Of Fire And Rain

info

Titolo
Dance Of Fire And Rain
Etichetta
Anno
Durata
51 minuti
Nazionalità
Formazione
Rob Ibiz - Vocals, Guitars
Chris Platzer - Drums
Christian Gschnell - Bass
HeadMatt - Guitars
Tracklist
1. Everybody Here
2. Blue Diamond
3. Angel Eyes
4. Luna (My Love)
5. Tears Of Sebastienne
6. Dance Of Fire And Rain
7. Mountain Girl
8. Alone (instrumental)
9. Girlfriend
10. Angel Eyes (piano version)
11. Dance Of Fire And Rain (extended version)
Voto
7
Scritta da
Psychotron

E' ancora tempo per il ruggito dei tigrotti altoatesini, i Feline Melinda tornano con un nuovo capitolo della loro discografia.

Si tratta del terzo full-lenght, oltre a due EP, e tra questi il mitico "The Felines Await You" ristampato qualche tempo fa da My Graveyard. Sono trascorsi sei anni da "Morning Dew" ma i nostri hanno semplicemente fatto decantare il proprio sound, limandolo e perfezionandolo ulteriormente. Rispetto agli esordi più "raw", i Melinda si sono spostati su lidi hard 'n' heavy che fanno della melodia la propria ragione sociale. E rispetto ai tanti gruppi che scimmiottano il power metal anni '80, i Melinda risalgono direttamente alla fonte bypassando del tutto i filtri a nome Stratovarius, Freedom Call, eccetera. Chris Platzer e i suoi band-mates puntano diritti a mostri sacri come Stormwitch, Helloween e Nocturnal Rites del periodo Zackrisson (che sono degli anni '90, vero, ma sono anche i figli più legittimi degli Stormwitch). I Feline Melinda sono come il gigante buono, il Settimo Cavalleggeri, il lato chiaro della Forza, sono il Bene contro il Male, un'energia positiva, solare, un carburante che spinge al massimo. Ogni loro pezzo si sublima nel chorus, al contempo semplice ma vocalmente ricco, diretto ma melodicamente perfetto; ne sono un esempio "Blue Diamond" o Tears Of Sebastienne", che non dimentichi più già dopo il primo ascolto. Forse a mio gusto la produzione non è sufficientemente aggressiva e rischia di smussare soprattutto le chitarre, la cui funzione dovrebbe essere quella di fare da contraltare più ruvido alla zuccherosità delle partiture. Tuttavia l'ascolto è piacevolissimo e ciò che traspare dall'ordito dei Melinda è l'estrema eleganza e ariosità di scrittura. La ricetta della band è peculiare poiché fonde un heavy indubbiamente melodico e romantico ma robusto, costellato prevalentemente di up-tempos e drum patterns veloci e carichi, con aperture celesti e liriche piuttosto "easy" di stampo prettamente hard rock (eccezion fatta per la title track, d'argomento ambientalista), in questo senso avvicinandosi anche a certe cose dei Gotthard di qualche anno fa. Con una melodia i Feline Melinda salveranno il mondo, questo è il loro credo, un manifesto ambizioso e una proposta che viene molto facile condividere.

Contattaci
Find us on Facebook
Follow Us